Persone

La valorizzazione del capitale umano di COIMA è posta al centro della crescita dell’azienda e ne costituisce il pilastro portante. Attraverso percorsi di formazione tecnica e manageriale personalizzati, la piattaforma investe nello sviluppo delle persone, fornendo loro tutti gli strumenti necessari al miglioramento continuo del proprio percorso professionale.

  • CREARE UNA FORZA LAVORO DIVERSIFICATA

    La competenza delle risorse COIMA nel settore Real Estate è solida e in continua crescita: il 45% dei collaboratori ha un’esperienza ultra decennale e oltre il 15% lavora in COIMA da più di 10 anni. Infine, il 36% ha un’età inferiore ai 35 anni, a testimonianza di come l’azienda creda fortemente nel valore aggiunto di una squadra i cui vertici aziendali investono nei giovani talenti, in un’ottica di coinvolgimento e fiducia reciproca.

  • RICERCARE E ATTRARRE NUOVI TALENTI

    COIMA dedica molta energia nel ricercare e attrarre i migliori talenti sul mercato, persone che dimostrino grande professionalità, impegno ed entusiasmo, desiderosi di contribuire alla crescita dell’azienda condividendone e rappresentandone i valori. Eccellenza, integrità e spirito imprenditoriale sono infatti le caratteristiche distintive delle nostre persone.

  • APRIRSI ALL'ASCOLTO

    COIMA crede nella Performance Review e nella cultura del feedback quali potenti strumenti di sviluppo personale e professionale. Incoraggiamo così tutti dipendenti al miglioramento continuo della propria performance, assegnando obiettivi sfidanti che vengono monitorati e misurati in modo equo e trasparente.

  • PRESTARE ATTENZIONE AL BENESSERE DELLE PERSONE

    La sede in Piazza Gae Aulenti vuole rappresentare la concretizzazione di questo approccio. Per la sua realizzazione è stato coinvolto circa il 30% del personale COIMA con attività finalizzate a tracciare i desiderata relativi alle caratteristiche dei nuovi uffici.

Le persone di COIMA seguono un percorso formativo personalizzato, strutturato sui bisogni del singolo e focalizzato non solo sulla formazione tecnica ma anche sulle competenze trasversali. Il piano formativo individuale mappa le esigenze specifiche ed è strutturato in condivisione con i responsabili delle diverse funzioni.

COIMA crede fortemente nell’ascolto delle persone e nel contributo che ciascuno può dare per trasformare l’azienda in un “Great Place to Work”. Spinta da questa convinzione, ha avviato alla fine del 2018 un’indagine di clima che ha coinvolto tutta la popolazione, nell’intento di individuare le principali aree di miglioramento dell’azienda, anche grazie al confronto con i grandi player internazionali. I risultati sono stati poi condivisi con tutti i dipendenti in occasione del Corporate Update di inizio 2019.

I temi oggetto dell’indagine hanno interessato tutte le componenti della vita in COIMA, tra cui etica, fiducia nel management, spirito di squadra, opportunità di formazione e crescita, work-life balance, compensation, ecc. A dimostrazione del fatto che COIMA sia un player eccellente nel settore immobiliare, le aree di maggiore soddisfazione sono risultate quelle più vicine al business, quali l’integrità (82%) e la fiducia nel management (79%). Anche temi come la diversity, la sostenibilità e l’innovazione hanno ottenuto parere molto positivo (91% la prima e 83% le altre). Infine, è emerso un forte sentimento di orgoglio nel fare parte di COIMA (88%), molte risorse hanno dichiarato di voler rimanere con l’azienda nel lungo termine, tra cui il 92% appartenenti alla fascia junior.

Tuttavia, sono ancora molte le aree su cui la società vuole investire. In particolare, l’azienda dovrà equilibrare maggiormente la distribuzione dei carichi di lavoro all’interno dei team, portare a termine i progetti di investimento in tecnologia e rafforzarsi ulteriormente attraverso l’assunzione di personale. Nel 2019 COIMA si è già attivata incrementando la popolazione del 18% rispetto all’anno precedente, facendo anche fronte al turnover fisiologico verificatosi. Nello specifico, sono stati inseriti in organico 31 professionisti di fascia senior, middle e junior. Un considerevole incremento è previsto anche per il primo semestre del 2020.

Sul fronte delle politiche retributive, al fine di essere più competitivi rispetto a un mercato del lavoro particolarmente in fermento, e per andare incontro alle necessità delle persone, la società investirà in welfare e pensione integrativa. I progetti sono in fase di studio e partiranno nel 2020.